Installazione PostgreSql su Debian e Derivate (Ubuntu, Linux Mint, DeepIn etc…)

Oggi spiegheremo come installare e configurare (livello base) un database relazionale Open source veramente potente e versatile PostgreSql.

Questo database completo, potente e veloce offre innumerevoli funzionalità ed offre funzionalità che database più blasonati come ad esempio MySql o MSSQL non possiedono… ma queste “affermazioni” lasciamole per un altro momento!

Oggi ci occuperemo solo di come installare in modo semplice e veloce questo bellissimo e potente Database Relazionale (e per alcuni aspetti anche NOSQL – Not Only SQL).

Per prima cosa lanciamo il comando:

apt-get install postgresql postgresql-contrib

Terminata l’installazione, verifichiamo che tutto sia andato per il verso giusto. Lanciamo i seguenti comandi:

su - postgres

Dovremmo accedere all’utente postgres (postgres@xxxxxxxx:~$)

Ora entriamo all’interno della console di Postgres digitando il seguente comando:

psql

Dovrebbe indicarci la versione (psql (9.6.6) – nel mio caso) e quindi  dovremmo accedere direttamente alla console postgres=#

Digitiamo

help

così da visualizzare alcuni comandi utili per la gestione:

  • Type: \copyright for distribution terms
  • \h for help with SQL commands
  • \? for help with psql commands
  • \g or terminate with semicolon to execute query
  • \q to quit

Ora per verificare quale utente sia presente per la gestione dei database digitiamo il seguente comando:

SELECT * from pg_user;

Apparirà la lista degli utenti presenti, che in questo caso dovrebbe essere  (o qualcosa di similare):

usename  | usesysid | usecreatedb | usesuper | userepl | usebypassrls |  passwd  | valuntil | useconfig 
----------+----------+-------------+----------+---------+--------------+----------+----------+-----------
postgres |       10 | t           | t        | t       | t            | ******** |          | 

Perfetto, ora aggiungiamo un nuovo utente e creiamo ed assegniamo un database.
Per prima cosa creiamo un nuovo utente:

CREATE USER nome_utente WITH password 'password_utente';

Dove nome_utentepassword_utente dovranno essere modificati con i vostri dati.
Quindi creiamo un ruolo che l’utente coprirà; nel caso specifico gli abbiamo indicato lo status di supeuser:

CREATE ROLE nome_utente WITH SUPERUSER LOGIN PASSWORD 'password_utente';

Ora creeremo un database test per poter iniziare a “giocarci”. Il comando è molto semplice ed assegniamo la proprietà al nostro utente:

CREATE DATABASE test WITH OWNER nome_utente;

Ora dovremmo dire a postgres di voler utilizzare questo database. Niente di più semplice lanciamo il comando:

\c test

Questo comando ci permette di passare da postgres  test. Ora creiamo una tabella:

CREATE TABLE "test" (name character varying(20) NOT NULL) WITH (OIDS=FALSE);
ALTER TABLE "test" OWNER TO nome_utente;

Ora inseriremo un valore e ne leggeremo il contenuto:

INSERT INTO test(name) VALUES('mio nome');

SELECT * FROM test;

Perfetto… il database è pronto 🙂

Ora lo configureremo per poterlo utilizzare tramite connessione esterna, altrimenti sarebbe raggiungibile solo tramite localhost.

Spostiamo all’interno della directory:

cd /etc/postgresql/{versione}/main/

Quindi modifichiamo il file pg_hba.conf  aggiungendo i seguenti parametri in fondo al file:

# aggiunta nostra configurazione
host all all 0.0.0.0/0 trust

Successivamente dovremmo modificare il file postgresql.conf 

 listen_addresses = '*'

Ora non ci resta che riavviare il servizio:

systemctl restart postgresql

Nella prossima guida, spiegheremo come installare la bellissima ed utilissima applicazione PGadmin4 che è notevolmente migliorata rispetto alla versione 3 che oltre ad integrare le nuove e più moderne versioni di PGsql gestisce in modo semplice ed intuitivo i nostri database.

 

Installazione PostgreSql su Debian e Derivate (Ubuntu, Linux Mint, DeepIn etc…)

Potrebbe anche interessarti