Installazione PGADMIN4 – gestore database PostgreSql

Nella guida precedente abbiamo parlato di come installare e configurare PostgreSql su Debian e derivate (Ubuntu, Linux Mint, DeepIn).
Oggi parleremo di un tool GUI (Graphical User Interface), molto comodo per la gestione dei propri database PostgreSql.

La nuova versione (PGADMIN4) è molto più semplice e funzionale rispetto alla versione precedente (PGADMIN3), oltre ad offrire delle novità molto comode ed importanti (dal mio punto di vista).

L’installazione a differenza della versione precedente però non è così immediata e dovremmo “giocare” un pochino con la console per poter installare correttamente questo nuovo software. Niente di complicato però 🙂

Iniziamo con l’installazione dei pacchetti necessari affinchè il software giri correttamente:

apt-get install python-setuptools virtualenv python-pip libpq-dev python-dev

Installazioni basilari presenti anche nelle guide precedenti.

Ora dovremmo creare una directory in virtualenv nella quale installare il software. Generalmente utilizzo la directory: /home/{vostro_user}/Software/nome_software/ ma voi sentitevi liberi di utilizzare un directory a vostro piacimento. Ovviamente {vostro_user} dovrà essere modificato con il nome del vostro utente.

virtualenv /home/{vostro_user}/Software/pgadmin4

Quindi attiviamo la virtualenv: (se non avete molta dimestichezza con le virtualenv vi consiglio di leggere prima questa guida: https://regololab.com/python-opencv-virtualenv/)

source  /home/{vostro_user}/Software/pgadmin4/bin/activate

Perfetto, ora proseguiamo con l’installazione del software:

pip install https://ftp.postgresql.org/pub/pgadmin/pgadmin4/v3.2/pip/pgadmin4-3.2-py2.py3-none-any.whl

Se l’installazione dovesse andare male, provare prima con l’installazione come root, oppure verificare che il percorso del file nel tempo non sia stato modificato. Basta effettuare una ricerca oppure verificare al seguente indirizzo per installare una versione più aggiornata: https://www.postgresql.org/ftp/pgadmin/pgadmin4/

Ora dovremmo creare un file all’interno del nostro site-packages della virtualenv.

nano /home/{vostro_user}/Software/pgadmin4/lib/python2.7/site-packages/pgadmin4/config_local.py

ed inseriamo il seguente codice:

import os
SERVER_MODE = False
DATA_DIR = os.path.realpath(os.path.expanduser(u'~/.pgadmin/'))
LOG_FILE = os.path.join(DATA_DIR, 'pgadmin4.log')
SQLITE_PATH = os.path.join(DATA_DIR, 'pgadmin4.db')
SESSION_DB_PATH = os.path.join(DATA_DIR, 'sessions')
STORAGE_DIR = os.path.join(DATA_DIR, 'storage')

È python, quindi fate molta attenzione all’Indentazione.

Ora lanciamo il setup del software:

python /home/{vostro_user}/Software/pgadmin4/lib/python2.7/site-packages/pgadmin4/setup.py

Terminata l’installazione non ci resta che provare il software:

(pgadmin4) root@vostro_user: python /home/{vostro_user}/Software/pgadmin4/lib/python2.7/site-packages/pgadmin4/pgAdmin4.py

Dovrebbe apparire qualcosa di simile:

Starting pgAdmin 4. Please navigate to http://127.0.0.1:5050 in your browser.

Dove 127.0.0.1… è l’indirizzo tramite il quale il browser lavorerà con i database postgresql. Dovremmo visualizzare una schermata simile all’immagine seguente.

screenshot PGADMIN4 - home page
screenshot PGADMIN4 – home page

Vediamo ora come creare un piccolo programmino scritto in bash che avvii PGADMIN4 in modo semplice, senza dover attivare ogni volta la virtualenv e successivamente richiedere l’apertura del software:

Creiamo sulla scrivania il seguente file pgadmin4.sh, rendiamolo eseguibile  e scriviamo il seguente codice:

#!/usr/bin/env bash
source /home/{vostro_user}/Software/pgadmin4/bin/activate
python /home/{vostro_user}/Software/pgadmin4/lib/python2.7/site-packages/pgadmin4/pgAdmin4.py

Ora ricordiamoci di salvare nei preferiti del nostro browser l’indirizzo: http://127.0.0.1:5050 così da non digitarlo manualmente ogni volta.

Ora, se non conosciamo lo strumento dovremmo dedicarci un “attimo” al suo studio per poterlo utilizzare al meglio. Chi invece ha già esperienza con la versione precedente, non potrà trovare che piacevoli benefici da questo aggiornamento.

** Aggiornamento alla versione di python3 **

mkdir /opt/pgadmin4/
cd /opt/pgadmin4/
sudo apt-get install virtualenv python3-pip libpq-dev python3-dev
virtualenv -p python3 pgadmin4
cd pgadmin4
source bin/activate
pip3 install https://ftp.postgresql.org/pub/pgadmin/pgadmin4/v3.2/pip/pgadmin4-3.2-py2.py3-none-any.whl

----
nano lib/python3.6/site-packages/pgadmin4/config_local.py

import os
DATA_DIR = os.path.realpath(os.path.expanduser(u'~/.pgadmin/'))
LOG_FILE = os.path.join(DATA_DIR, 'pgadmin4.log')
SQLITE_PATH = os.path.join(DATA_DIR, 'pgadmin4.db')
SESSION_DB_PATH = os.path.join(DATA_DIR, 'sessions')
STORAGE_DIR = os.path.join(DATA_DIR, 'storage')
SERVER_MODE = False

---
python3 /opt/pgadmin4/pgadmin4/lib/python3.6/site-packages/pgadmin4/pgAdmin4.py

----
#!/usr/bin/env bash
source /opt/pgadmin4/pgadmin4/bin/activate
python3 /opt/pgadmin4/pgadmin4/lib/python3.6/site-packages/pgadmin4/pgAdmin4.py

 

Spero che questa guida vi sia stata utile.

Installazione PGADMIN4 – gestore database PostgreSql

Potrebbe anche interessarti